Home2020-07-10T15:56:18+02:00

Tutto quello che c’è da sapere su Certaldo

CERTALDO: LA PATRIA DEL BOCCACCIO

“Certaldo, come voi forse avete potuto udire, è un castel di Val d’Elsa posto nel nostro contado, il quale, quantunque piccol sia, già di nobili uomini e d’agiati fu abitato”

(Decameron, VI Giornata, Novella X)

Proprio nel centro della Valdelsa, a pochi chilometri da Firenze, Siena e Pisa, si trova una bellissima città: Certaldo.

Essa ha ha due volti differenti: nella parte bassa si concentrano le attività economiche e le espansioni residenziali; la parte alta, invece, ospita un caratteristico borgo medioevale del tutto intatto, con i suoi vicoli, le sue torri e le mura di mattoni in cotto colore rossastro.

Certaldo è inoltre la patria di Giovanni Boccaccio, che, tra il 1313 e il 1375, trascorse vari periodi della sua vita nel borgo medioevale. Oggi la sua casa ospita il Museo “Casa del Boccaccio” e la sede dell’Ente Nazionale, a lui intitolato

Oltre alla Casa del Boccaccio, la cittadella medioevale presenta monumenti, scorci e panoramici unici. Qui potete vedere il Palazzo Pretorio, antica dimora dei vicari di Certaldo, con l’attigua Chiesa dei Santi Tommaso e Prospero, al cui interno è situato il Tabernacolo dei Giustiziati di Benozzo Gozzoli; la Chiesa dei Santi Jacopo e Filippo, che conserva le spoglie di Giovanni Boccaccio e di Beata Giulia Della Rena; le tre antiche porte di accesso al borgo, ancora intatte, che, oltre a permettere viste panoramiche, consentono di scendere nella parte bassa del paese attraverso le antiche ripide strade.

Certaldo è quindi una meta fondamentale per gli appassionati dei borghi storici. Chi vuol trascorrere una vacanza dai sapori e atmosfere medioevali, non deve far altro che venire qui e girovagare per le vie del centro storico!

Certaldo vi aspetta!

Veduta di Certaldo Alto

DA DOVE PARTIRE

CENNI STORICI

COSA VISITARE

SISTEMA MUSEALE

News

GUARDA TUTTE LE NEWS